Loading...

News

Ultime notizie, novità e approfondimenti sul mondo advfactory
Home / News / Google, divide in due il motore di ricerca: mobile e desktop

Google, divide in due il motore di ricerca: mobile e desktop

Google ha annunciato che creerà un secondo indice per il proprio motore di ricerca: uno desktop e l'altro mobile; quest'ultimo risulterà di primaria importanza.

È risaputo che più della metà degli utenti accede ai contenuti web da dispositivi mobili. È importante quindi che i siti siano ottimizzati per la consultazione su display touchscreen. Molte sono le attività di Google per favorire questa transizione da una rete prettamente desktop ad un’altra più mobile friendly, ad esempio il progetto AMP (Accelerated Mobile Pages) che consentirà di velocizzare il caricamento dei contenuti. Presto il gruppo di Mountain View si spingerà oltre, con la pubblicazione di un secondo motore di ricerca.

BigG ha intenzione di dividere le SERP (pagine dei risultati del motore di ricerca) indirizzate a smartphone e tablet da quelle mostrate a chi naviga da computer desktop, creando quindi due indici diversi. Confermate dunque le prime voci circolate lo scorso anno, anche se non sono state fornite tempistiche su quanto bisognerà attendere per assistere al pasaggio al nuovo sistema (probabilmente alcuni mesi).

L’indice più importante sarà quello mobile, mentre il desktop avrà una funzione secondaria. Per ora non è chiaro tutto il meccanismo, ma una cosa è sicura: usando la stessa query da telefono o da computer, si avranno risultati diversi. Rimangono le incertezze su quelli che saranno i contenuti interessati dal primo indice, probabilmente solo le pagine di siti ottimizzati per la visione su smartphone e tablet.

Si tratta quindi di una novità dalle ripercussioni potenzialmente enormi, per gli utenti ma soprattutto per chi gestisce i siti Web.
È dunque arrivato il momento di lavorare in questa direzione, perché le proprie pagine risultino perfettamente usabili dai display touch e non rischiare penalizzazioni nelle ricerche su Google.

-->